Tecnologia » Sicurezza e privacy

La sicurezza del cloud computing

La sicurezza del cloud computing è un punto centrale nell'adozione di un server cloud, Cloudup ne recepisce le problematiche implicite, risolvendole mediante un approccio olistico.

Standard
italiani
Innanzitutto, il vantaggio di un cloud provider italiano risiede nell'adeguatezza degli standard adottati a quanto prescritto dal Garante della Privacy nel Codice della Privacy, D.Lgs 196/2003 e relativi allegati.

Software
Lato software, il processo di gestione delle risorse è compliant con gli standard di sicurezza del software europee e americani, ENISA e NIST in primis. Tutto il processo di scrittura del software è sottoposto a severi controlli di sicurezza.
Cifratura e
crittografia
Infine, l'utente ha la possibilità di adottare in maniera autonoma strumenti di cifratura delle comunicazioni tra server, e di crittografia dei dati su disco. L'integrità dei dati è garantita da una struttura a livelli sovrapposti.
Controller
raid
Il controller RAID tutela i dati da eventuali guasti dei dischi. Il filesystem stesso prevede un sistema di journaling che permette di recuperare dati da improvvisi black-out del sistema.
Recovery
e backup
Il file che costituisce la virtual machine viene archiviato quotidianamente con una copia di sicurezza, e spostato su un sistema di storage esterno all'infrastruttura di Cloudup. A questo primo livello di disaster recovery si affianca il servizio di backup [opzionale] di singoli file e cartelle, con una gestione più granulare e pianificata nel tempo dei dati da proteggere.